Catena GB520XSO – RK

POSSIBILI RITARDI DERIVATI DALL’ ATTUALE SITUAZIONE GEOPOLITICA

Gentile cliente, a causa dell’attuale situazione geopolitica la produzione e le consegne potrebbero subire ritardi. Confidiamo che l’attuale stato di generale incertezza possa essere compreso e recepito proprio per la sua estrema e complicata unicità.

Grazie per la comprensione.

Catena GB520XSO – RK

129,87

000

DESCRIZIONE

Le catene RK Performance RX-Ring GB520XSO trovano nel fuoristrada la loro ideale applicazione grazie agli anelli di tenuta tipo ‘RX’ con quattro punti di contatto, due zone di deposito del lubrificante e una nervatura di rinforzo stabilizzatrice: un’evoluzione degli X-ring convenzionali che consente un’elevata resistenza al calore e all’abrasione, permettendo alla catena di raggiungere una durata superiore fino al 30% rispetto a quella di una corrispondente catena con O-ring a sezione tonda. Studiate appositamente per moto da cross, enduro, rally e supermotard fino a 800cc sono quanto di meglio per la vostra moto.

Caratteristiche tecniche:

RX-Ring – GB (piastre esterne color oro) – MG 120 – Maglia a ribadire (standard) – Maglia a giunto (Optional)

Peso (120 MG): Kg. 1,890

 

CLICCA PER VEDERE LA TECNOLOGIA
Manutenzione Catena:
la catena di trasmissione finale è uno dei componenti di fondamentale importanza per la sicurezza della moto e del motociclista. Questo organo è sottoposto a continui stress dovuti agli agenti ambientali e al calore sviluppato dalle elevate velocità di rotazione: solo con un costante controllo e un’adeguata manutenzione si potranno ottenere dalla catena quelle prestazioni che è in grado di offrire in termini di affidabilità e limitato assorbimento di energia. Ispezione visiva.
Controllare frequentemente:
la scorrevolezza delle articolazioni (le maglie devono muoversi liberamente) che piastre, rulli, perni e o-ring non siano danneggiati la presenza di tutti o-ring, di tutti i rulli e della molletta del giunto (se prevista) che la molletta del giunto (se prevista) non sia eccessivamente usurata.
Controllo e ripristino del tensionamento:
è anzitutto consigliabile il controllo e il ripristino del corretto tensionamento dopo i primi 80-100 km di percorrenza con una nuova catena, e successivamente ogni 300-400 km. Il controllo si esegue dopo aver posto in asse i centri del pignone, del perno del forcellone e della ruota posteriore, e verificando che il punto medio del ramo inferiore della catena oscilli liberamente di 10-15 mm.
Controllo dell’usura:
1 – Mettere ben in tensione il ramo superiore della catena.
2 – Rilevare la lunghezza della catena misurando, con un calibro o una riga – per catene 520, 525, 530 e 532 un tratto di 16 maglie e verificare che non superi la misura di 256,5 mm per catene senza o-ring e di 255 mm per catene con o-ring – per catene 415, 420 e 428 un tratto di 23 maglie e verificare che non superi la misura di 295 mm per catene senza o-ring e 293,5 mm per catene con o-ring.
3 – La corretta misurazione del numero di maglie indicato si esegue dal centro di un perno a quello del 16° (o del 23°) perno successivo, secondo la misura della catena.
4 – Nota: le moderne tecnologie costruttive delle catene hanno reso assolutamente inefficaci le vecchie procedure di controllo, come ad esempio la misurazione della freccia laterale o, ancor peggio, la prova dello sbattimento laterale del ramo superiore della catena scosso con forza. Questi sistemi fanno apparire usurata anche una catena nuova.

Reviews(0)

There are no reviews yet.

Only logged in customers who have purchased this product may leave a review.